Punto Rosso laboratorio Novacart

Punto Rosso protagonista nella trasmissione Rai News “Effetto Farfalla”

All’interno del laboratorio congiunto di Novacart e IIT di Genova sono allo studio nuove materie prime ecocompatibili ricavate dagli scarti di cellulosa del ciclo produttivo della nostra azienda. L’obiettivo è sostituire la plastica.

La trasmissione “Effetto Farfalla” di Rai News domenica 26 aprile ha presentato la collaborazione tra Punto Rosso, laboratorio di Ricerca e sviluppo di Novacart, e l’Istituto Italiano di Tecnologia di Genova.

A questo link è possibile vedere il video integrale della puntata.

Da cinque anni la nostra sede di Garbagnate Monastero, a nord di Milano, ospita un laboratorio congiunto dove i ricercatori dell’IIT di Genova studiano la realizzazione di manufatti biodegradabili e compostabili a sostituzione della plastica, ricavati dagli scarti in cellulosa del ciclo produttivo Novacart.

Nel laboratorio, i granuli di cellulosa vengono fusi e trasformati in fili e lastre per stampanti 3D, per poi essere impiegati per la realizzazione di nuovi oggetti.

La trasmissione ha messo in luce l’impegno di Novacart e IIT a favore della tecnologia sostenibile, per l’industria e per la vita quotidiana. Punto Rosso è un centro di innovazione fondamentale, che consente a Novacart di distinguersi come leader del settore alimentare e dolciario, e che testimonia l’impegno dell’azienda a favore di un futuro migliore e più sostenibile.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Cookies Accetta